Non sono una persona sana di testa. Tutto ciò che trovate scritto e che leggete è frutto e succo della mia testolina malata nonchè attimi della mia vita. Siete gentilmente invitati a sbirciare in queste pagine, commentare e non 'spacciare' in rete le cose come vostre..

p.s.: parte delle foto/ immagini presenti sono prese dalla rete.


Per qualsiasi zozzeria volete inviare questa è la mail:

fotoxblog@gmail.com

Buona lettura

.

.
A tutti quelli che vorranno lasciare un commento : siete pregati di ''firmarvi'' altrimenti risulterete tutti anonimi.
Infinitamente Grazie!

gallina vecchia..sa tenersi l'uomo caldo

c'è la donna che usa l'intelletto per stupire
e chi va direttamente al sodo a letto, 
non tutte sanno usare bene le mani,c'è chi riesce meglio 
e chi ci mette una vita ad imparare..


..le signore d'una volta sì  che sapevano come riscaldare i loro maschioni!!



remember




le tue mani ad afferrare le mie chiappe,
due dita ad allargare il mio fiorellino
e la tua noncurante e rossa capocchia
a spingere fino a sfondarmi.
ti prego riempimi,
riempimi ancora..




senza tett

tutti pensano ai senza tetto..


...ma alle senza tette...


chi ci pensa?!?!?




sbagliato immagine!??!?!

fiatone

Non voglio staccarmi
da te
mentre hai ancora il fiatone,
le tue cosce sorreggono le mie,
e le braccia mi cingono le spalle
inondata dal piacere,
sento ancora quel  pulsare
dentro di me.



durante l'eclissi

la carrozzeria nera e fredda
i nostri corpi sudati
e le mie braccia che cercavano la presa
attorcigliandomi a te.
mentre la luna faceva il suo spettacolo..
altri ne godevano del nostro.





non abbiamo una volvo..ma i segni son quasi gli stessi    ù.ù

FETISH DESIGN

SE DI UN BEL PAIO DI GAMBE NON RIESCI A FARNE A MENO..
SE LA VISTA DI UN BEL SENO TI FA VENIRE SETE..


 SE TENERE ORDINE IN CASA DIVENTA DIFFICILE..


 ..O SEMPLICEMENTE VUI UN TOCCO DI COLORE..




 ANCHE NEL BAGNO DOVE ..SI SA CHE L'IGENE  E' IMPORTANTE..









PER LAVARSI LE MANI..OVVIAMENTE..CON IL SAPONE!!










E INFINE..
COCCOLATI NELL'OGGETTO DEL VOSTRO PIACERE



   FOTO: dalla rete

spettatrice

al centro della stanza,
pronta ad espletare le mie colpe
ti aspetto su questa scomoda sedia.
non suonare il campanello,
la porta è socchiusa,
non una parola,
non un sospiro,
il tuo amore lo percepiro'
quando le tue mani inizieranno a punire
i miei glutei,
ed io,
spettatrice riflessa sullo specchio
ne trarro' doppio godimento.










lunedì mattina

il tuo sguardo e
quel tuo  ghigno
di prima mattina
già mi dicono
che me la farai pagare.
certo è..
che lasciare la tua linfa
scorrere a terra
non mi sembrava cosa giusta.
in ginocchio tra le tue gambe
chiedo venia.



in memoria di vecchi ricordi

video

infinito istante

quello in cui senti
la cappella appoggiata
al tuo buchino,
che cerca di entrarci
premendo un po',





senza farti male è lì che aspetta,
aspetta che tu ti rilassi ulteriormente,
aspetta che tu pranda fiato,
aspetta un tuo cenno per sfondarti,
e quando meno ci pensi
un sussulto accompagna
l'entrata della rossa corolla,
un attimo per farsi accoccolare,
quell'attimo in cui non sai bene cosa fare
e cosa aspettarti,





e la danza ha inizio,
vene longitudinali si fan spazio
tra la tua carne,
dilatando sempre piu' quel tuo dolce fiore..
fino a sfinirti e riempirti di dolce linfa